La peggio notizia

Perché quando si parla di informazione non c'è mai limite al peggio

Come al solito…

Impegnato in ventordici attività, alla fine mi ritrovo a non aver tempo per scrivere. Giusto per il vostro diletto, vi dico cosa mi sta girando per la testa (quando avrò il tempo per fare questo test).

L’epifania è giunta stamattina, verso le nove del mattino, quando stavo andando a letto dopo il turno di notte. Ipotizziamo che io abbia accesso a una serie di testate, passate tramite un motore OCR che le converta in testo. Potrei, attraverso uno strumento di analisi del testo e densità delle parole, verificare quanto spazio viene dato a “keyword” calde. Ancora meglio, sarebbe possibile fare la stessa operazione per il numero di parole per articolo contenente tale parola chiave, per verificare anche l’approfondimento dato a un argomento.

La domanda, lecita, che vi state facendo sarà: MA PERCHÈ?

Scaturisce dall’osservazione di come, nella quasi totalità delle testate nazionali, l’attenzione oggi fosse sulla devastazione avvenuta nelle Filippine. E di come invece Il Giornale se ne sia strafottuto di tutto per andare a inseguire il teatrino Fini-Kyenge. La novità non esiste, è esattamente quello che ci si aspetta da una testata simile (povero Montanelli, si starà rivoltando nella tomba) – a fronte di una catastrofe immane il direttore Sallusti (detto anche Nosferatu) ha ritenuto molto più adeguato scassarci i maroni con le sue due ossessioni: Fini e la Kyenge.

Da qui sono partito per capire se esiste un modo con una parvenza di oggettività per confrontare diverse testate. Non so, devo pensarla bene, ma sono quasi sicuro si possa studiare un qualche tipo di algoritmo di analisi. Se avete suggerimenti fatemeli avere, che cerco di integrarli.

di Alberto Della Rossa

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Muchas gracias!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: