La peggio notizia

Perché quando si parla di informazione non c'è mai limite al peggio

A volte ritornano

Potrei raccontarvi che il mio è stato un esperimento sociale. Che lasciavo riposare il blog, utilizzando antiche tecniche SEO segretissime per aumentare il page-rank. Potrei riempirvi la testa di stronzate e, forse, ci credereste.

Ma ho smesso ieri di prendere le medicine per la confusione mentale e mi sono ripromesso di dire solo la verità, nient’altro che la verità, almeno finché mi riesce.

Io da bambino picchiavo mio fratello e mio cugino. Ma forte. Ricordo che una volta presi la testa di mio cugino e la sbattei ripetutamente contro l’armadio. Io avevo 10 anni, lui 7. Ero un bambino orribile.

Bene, superato il momento verità passiamo ad aggiornamenti sulla mia vita, della quale è lecito non ve ne freghi un cazzo di niente, ma dal momento che ho tendenze narcisiste da soddisfare io proseguirò imperterrito.

Lavoro di giorno, ed è meraviglioso, sempre in rassegna stampa.
Lavoro anche come libero professionista copywriter, e mi pagano per scrivere testi che possano solleticare desideri e portafogli di coloro che hanno il borsellino pesante, ed è meraviglioso.
Mi sono comprato un contrabbasso, ho ripreso a suonare e ho scoperto lo swing, ed è meraviglioso.
E adesso riprendo a scrivere sul blog. Non so se questo sia meraviglioso, ai posteri l’ardua sentenza.

E che il Signore mi regali il desiderio di riprendere a scrivere narrativa.

Quindi, à bientôt.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Muchas gracias!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: